09.12.2016 – Tirreno Ct e Balnearia, accoppiata vincente alla Fiera di Carrara

Mettete in agenda questa data: dal 19 al 22 febbraio 2017 apriranno i battenti la Tirreno CT e Balnearia, le due mostre contemporanee dedicate rispettivamente all’ospitalità e ristorazione e agli stabilimenti balneari, come sempre nel Complesso fieristico di Carrara.

Tra le molte novità attese, la più rilevante è rappresentata dal cambio di gestione: da quest’anno le redini di Balnearia, che apre al pubblico per il 18esimo anno, passano nelle esperte mani di Tirreno Trade, la società che organizza anche la Tirreno CT, mostra giunta alla 37esima edizione.

Nuove strategie organizzative. La capillare strategia di comunicazione su tutto il territorio nazionale, la maggiore integrazione tra le due mostre e un più razionale utilizzo degli spazi fieristici non potranno che portare notevoli benefici ad entrambe le manifestazioni, che nel loro insieme rappresentano al 100 per cento l’intero mondo dell’Ospitalità.

Non sarà soltanto un cambio del soggetto organizzatore: con la nuova gestione si procederà ad una progressiva integrazione delle due manifestazioni che, pur mantenendo la loro identità e le rispettive specificità, andranno verso la costituzione di un polo espositivo unitario che potrà così rappresentare un ambito di riferimento completo per tutto il comparto turistico.

I settori merceologici. Balnearia presenterà, come di consueto, tutti i settori merceologici relativi agli stabilimenti balneari, attrezzature, arredi e impianti, prodotti e accessori per la vita all’aria aperta, tutto il comparto dell’outdoor design e dello SPA & Wellness.

Tutto questo si integra perfettamente con l’offerta di Tirreno CT, che comprende attrezzature e forniture per bar, ristoranti, alberghi, pizzerie e panifici, pasticcerie, gelaterie e più in generale per comunità e strutture ricettive. Insomma un vero momento per scoprire il meglio dall’Italia e dal mondo, anche in tema di lavorati e semilavorati per la cucina, con un grande spazio dedicato all’agroalimentare e un’intera area dedicata al caffè.

La competizione globale. Alle imprese balneari e a quelle ricettive e della ristorazione in generale sono imposte sempre maggiori esigenze di innovazione e di crescita: la globalizzazione dell’offerta, la facilità degli spostamenti anche a lungo raggio, il progredire dell’informazione ha fatto sì che la competizione si sviluppi ormai a livello mondiale.

Lo stabilimento balneare italiano, l’albergo, il ristorante non devono più confrontarsi con quello spagnolo o mediterraneo, ma con destinazioni turistiche all’altro capo del mondo.

In questa situazione di mercato diventa sempre più importante che le aziende abbiano la possibilità di informarsi, aggiornarsi e attrezzarsi in tempo reale: Balnearia e Tirreno C.T. potranno rispondere a questa esigenza in modo organico e completo, con la soddisfazione di espositori e visitatori.

Aggiornamento e confronto. Tirreno CT e Balnearia rappresentano da sempre anche un importante momento di incontro per tutti gli operatori. Grazie al coinvolgimento delle Associazioni e delle Organizzazioni Sindacali di categoria, ci saranno anche in questa edizione numerose opportunità di informazione e confronto sulle più sentite tematiche del settore.

“Balnearia, che da quest’anno organizziamo insieme con la Tirreno CT, servirà anche a rafforzare e completare la nostra proposta fieristica – spiega Paolo Caldana, organizzatore dei due eventi -. Anche per questa edizione si sta profilando un ricco panorama di manifestazioni collaterali, perché la vera anima di queste iniziative non è solo il business, ma anche la possibilità per le categorie di confrontarsi per innovarsi. E se questo è stato vero per molti anni, lo sarà ancor di più da qui in avanti, con la sinergia che si sta creando tra tutti i settori, vecchi e nuovi”.